Demian – Hermann Hesse

cascaròn-y-sol1

Un giorno una cara amica mi ha detto: “hai scoperto Il Lupo della steppa? Aspetta di leggere Demian..”

E Demian è rimasto nella mia libreria parecchio tempo come spesso capita, sopravanzato da altri libri che ho man mano comprato per dovere o per piacere. Quasi dimenticato qualche giorno fa il mio sguardo è caduto su di lui. Oggi ho un nuovo libro preferito. E’ strano e addirittura misterioso come certi libri mi capitino in mano ne i momenti giusti, quando il mio stato recettivo è al massimo della tensione. Hermann Hesse è il mio scrittore preferito, posso dirlo ormai senza riserve e senza nulla togliere a tutti gli altri.

“Volevo solo cercare di vivere
ciò che spontaneamente veniva da me.
Perché fu tanto difficile?”

Non tutti i libri hanno il potere di entrare così profondamente in sintonia con il proprio animo da scuoterlo nel profondo e, certamente, non tutti reagiamo allo stesso modo. Nel mio caso ho sentito una risonanza magnetica che mi ha fatto finire il libro in poche ore. Mi è tornata in mente la profezia della mia collega qualche anno fa.

Ho letto Demian e sono commosso per il tesoro che ho trovato.

“..Come una fiamma tagliente m’investì a questo punto l’intuizione che ognuno ha un compito, ma nessuno quello che egli stesso ha potuto scegliere, circoscrivere e amministrare a volontà. E’ errato aspirare a nuovi dèi, assolutamente errato voler dare qualche cosa al mondo, Per gli uomini illuminati non esiste nessunissimo dovere, tranne uno: di cercare se stessi, di consolidarsi in sé, di procedere a tentoni per la propria via dovunque essa conduca. […] Terribile e sacra sorse davanti a me la nuova immagine mille volte intuita, forse già espressa, eppure soltanto ora vissuta. Io ero  un parto della natura lanciato verso l’ignoto…” 

Annunci

One comment

  1. adesso capisco le domande di ieri!!! Sappi che per me vale tutto quello scritto sopra, ma io lo vivo diversamente nel cercare me stessa ho incontrato Dio,(non c’è sempre stato è stato una scoperta) per me specchio in cui potermi vedere meglio! Ho incontrato te, che non mi permetti di stare mai ferma su quello che ho scoperto,
    e altre tre persone che mi hanno fatto scoprire tanto, tanto di me stessa e ogni volta imparo di me qualche cosa e chi voglio essere e che vita voglio vivere che via voglio seguire.
    firmato una Dani qualunque

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...